Location » Pietrasanta

Pietrasanta – Marina di Pietrasanta si trovano a 100 km da Firenze, a 40 km da Pisa e a 30 km da Lucca. Grazie alla Statale 1 Aurelia è collegata in direzione sud a Lido di Camaiore e Viareggio e in direzione nord a Querceta e Massa.

 

COME RAGGIUNGERE

AUTO
Da nord, A1 direzione sud fino a Parma, poi A15 (Cisa) fino a La Spezia, poi A12 fino all’uscita Versilia; da sud: A1 (Autostrada del Sole) fino a Firenze, poi A11 (Firenze/Mare) fino a Viareggio, quindi prendere A 12 fino al casello Versilia.

TRENO
La stazione di Pietrasanta è ben collegata con la stazione di Viareggio a soli 10 km di distanza, dalla quale partono e arrivano numerosi treni. Linee: Ventimiglia-Torino-Genova-Pisa-Roma; Milano-Livorno; Viareggio-Lucca-Montecatini-Pistoia-Prato-Firenze.

AEREO
Pietrasanta è facilmente raggiungibile dall’aeroporto G. Galilei di Pisa (45 km) anche con mezzi pubblici, come pure dall’aeroporto A. Vespucci di Firenze (90 km).

 

EVENTI E MANIFESTAZIONI

S.BIAGIO

Il patrono di Pietrasanta è San Martino, celebrato l’11 novembre, ma il santo più venerato nella città fin dal 15° secolo è San Biagio, celebrato il 3 febbraio.
La ricorrenza è sinonimo di fiera, la prima dell’anno, che richiama tutta la Versilia. Occasione d’incontro, di acquisti, di curiosità. Per due giorni il centro si trasforma in ricca vetrina di proposte commerciali e divertimento.
Una fiera che mantiene intatto il fascino della tradizione. L’esposizione delle reliquie di San Biagio nel Duomo di San Martino e la benedizione della gola diventano meta di migliaia di pellegrini che rendono omaggio al Santo cui era dedicata la quattrocentesca chiesa oggi intitolata a S. Antonio Abate. Artigianato, modernariato, antiquariato, abbigliamento, ghiottonerie, mostra agrozootecnica e luna park.

CARNEVALE

Già ai primi del ’900 per le vie del centro si svolgevano sfilate in maschera che ricordavano momenti storici vissuti nella cittadina. La città si divide in contrade contrapposte da accesa e simpatica rivalità: Lanterna, Beca, Africa, Città Giardino, Vecchiuccio, Collina, La Contratoia, Pontestrada, Crociale, Porta a Lucca, Bar Renzo.
Ogni anno, prima del carnevale, viene eletta la Canzone Regina durante lo “Sprocco d’argento”. La manifestazione è animata da cantanti locali e allietata dalla presenza di nomi famosi dello spettacolo italiano come: Corrado, Pippo Baudo, Silvan, Daniele Piombi, Gianfranco D’Angelo, Gigi Sabani.
La Compagnia del Teatro popolare versiliese rallegra la platea con le sue scenette.
I corsi mascherati si svolgono in tre domeniche più il martedì grasso per le vie del centro cittadino. I carri di cartapesta si ispirano ad avvenimenti della vita quotidiana e si riempiono di ragazzini festanti.
Durante ogni sfilata si possono gustare le specialità culinarie preparate dalle contrade durante la sagra gastronomica in Piazza del Duomo. Alla fine della sfilata balli sfrenati. Negli anni ottanta, poi, si decise di replicare i corsi carnevaleschi d’estate per allietare il soggiorno dei vacanzieri. Quattro domeniche di festa con musiche, danze, sagre gastronomiche e un bellissimo spettacolo pirotecnico finale a chiusura della manifestazione

PREMIO CARDUCCI

Il 10 dicembre 1906 l’Accademia di Svezia assegnò il Premio Nobel per la letteratura a Giosuè Carducci, illustre pietrasantino.
Il Poeta era gravemente infermo a Bologna e non poté recarsi a Stoccolma a coronare la sua carriera con il prestigioso riconoscimento. E tuttavia, mentre in Svezia l’accademico Wirsen lo elogiava nella cerimonia ufficiale, De Buildt, ministro svedese, consegnò il Nobel al Vate, nella sua casa bolognese. Due mesi dopo Carducci moriva.
Pietrasanta ha sempre onorato il Poeta, portando avanti dal 1950 il Premio letterario a lui intestato, uno dei massimi premi italiani di poesia. Nel 2007, centenario della morte, le onoranze saranno solenni. Anche gli altri Comuni “carducciani” della Toscana lo celebreranno.

BARSANTI E METTEUCCI

Il “Premio BARSANTI e MATTEUCCI” è una delle manifestazioni più importanti del territorio. In collaborazione con il Rotary Club Viareggio Versilia, ideatore del Premio, gode del patrocinio dei Comuni della Versilia, della Provincia di Lucca e della regione Toscana. Alla ribalta le figure dell’illustre pietrasantino e del suo socio lucchese. L’applicazione del motore a scoppio ha favorito l’incremento delle comunicazioni, dei trasporti e dell’industria, annullando le distanze fra i popoli. Questo Premio è il simbolo tangibile dell’importanza dell’invenzione di Barsanti e Matteucci; nello stesso tempo si prefigge di assegnare un riconoscimento a quanti continuano l’opera di ricerca e di miglioramento dei mezzi a motore. Trovano spazio in questo Premio anche coloro che hanno reso famoso il motore con imprese sportive, esplorazioni e scoperte.

Posizione


Video


Apri il video su Youtube

Immobili Pietrasanta

Ville Vista Mare Collina

Ville e Villette

© Copyright - D&D House - P.iva 02427910464 - Top location in Versilia